fbpx

19 Ott 2021 | News

Neanche il tempo di festeggiare, in casa Molfetta Calcio è già aria di big match. Nel secondo turno infrasettimanale imposto dal fitto calendario di un ottobre calcistico senza fine, i biancorossi di mister Bartoli affrontano il Francavilla in Sinni, allenato dal molfettese Nicola Ragno, guru del massimo campionato dilettantistico.

I lucani sono una squadra parecchio in salute: non deve ingannare la sconfitta contro la sorpresa Fasano perchè i lucani, nelle prime giornate del campionato, hanno guardato tutti dall’alto verso il basso, con quattro vittorie e 12 punti conquistati e una sonora goleada rifilata al Sorrento.

Dopo il brivido salvezza della passata stagione, i rossoblu lucani hanno operato bene in estate, prendendo in primis uno dei più ambiti allenatori del gruppo H, poi selezionando un interessante mix tra esperti e giovani che si sta rivelando vincente.

Stesso mix che sta producendo bel gioco in casa Molfetta Calcio. Con l’assenza di capitan Turitto, operato al menisco, Pozzebon ha allargato le sue enormi spalle e sta sopportando il peso dell’attacco, ma soprattutto di un gruppo che sta dimostrando un enorme attaccamento alla maglia e alle idee di gioco di mister Bartoli.

Il turno infrasettimanale mette di fronte due squadre in salute: da un lato una cooperativa del gol, guidata da un tecnico navigato. Dal lato biancorosso, un team affamato di riconfermarsi dopo i tre punti di sabato, guidata da un allenatore tanto giovane, tanto ambizioso.

Fischio d’inizio previsto per le ore 15. Arbitrerà l’incontro il signor Marra di Mantova, coadiuvato dagli assistenti Conte di Napoli e Baldo di Caserta.