fbpx

Domenica 26 novembre di scena al Paolo Poli lo storico derby tra Molfetta Calcio Femminile e Apulia Trani

Lo stadio Paolo Poli di Molfetta si appresta ad ospitare il primo storico derby dell’Adriatico in ambito femminile per un’attesa che continua a salire. Sarà così sino al fischio di inizio tra Molfetta Calcio Femminile e Apulia Trani, match valido per la 12° giornata di Campionato di Serie C. L’Apulia Trani rappresenta la storia del calcio femminile pugliese e non solo. Tuttavia, nonostante il blasone di cui si parlava, quella in programma domenica 26 novembre alle ore 14.30 sarà per le tranesi (ma anche per la matricola Molfetta Calcio) una sfida salvezza. Una sfida nella sfida dove entrambe non vogliono sbagliare in chiave futura: da un lato le biancorosse che vogliono riprendere il cammino azzerando il periodo negativo, dall’altra l’Apulia Trani che cerca la seconda vittoria in trasferta con una pretendente alla salvezza. Focalizzando l’attenzione sulla Molfetta Calcio Femminile, l’ambiente spera di vedere in campo 11 “leonesse” con un ritrovato smalto e brillantezza, oltre che carattere. Tutti aspetti che nelle ultime partite sono mancati e che si spera di ritrovare per dimostrare il proprio valore sul campo. Il cammino della formazione tranese in trasferta è stato migliore rispetto a quello casalingo: 1 vittoria (Crotone), 3 pareggi (Coscarello, Montespaccato, Lecce) e una sconfitta (Trastevere). Se il Trani in trasferta si esprime meglio, le biancorosse, invece, lo fanno tra le mura amiche del Paolo Poli dove hanno conquistato gli attuali 8 punti, frutto di due vittorie (Lecce e Crotone), due pareggi (Coscarello e Montespaccato), con una sconfitta (Villaricca). Quella che sta trascorrendo in casa biancorossa è stata ancora una settimana di riflessione per meglio comprendere gli errori che hanno portato la squadra a subire le sconfitte delle ultime giornate. Fatta eccezione per l’infortunata Carlucci (i cui tempi di recupero sono lunghi) e della squalificata Fiore, tutte le altre biancorosse sono arruolabili per la delicata partita contro l’Apulia Trani compresa Angela di Grumo che torna ad indossare la fascia di capitano dopo aver scontato il suo turno di squalifica. Lo staff tecnico sta lavorando sull’undici iniziale da schierare che sarà rivelato solo qualche istante prima dell’inizio del match. La gara sarà diretta dal signor Giuseppe Lascaro di Matera che a sua volta sarà assistito da Domenico Piciaccia di  Barletta e Nicolo’ Rossiello di Molfetta. Se il Trani si sta adoperando in una vera e propria mobilitazione di tifosi, la Molfetta Calcio Femminile chiede ai propri tifosi di trasformarsi nel dodicesimo uomo in campo, rispondendo “presente” ad una sfida determinante per il proseguo della stagione.

Ufficio Stampa Molfetta Calcio Femminile